Energia USA

Energia USA

Editorial Staff
Condividi

Articoli

Stretta di mano tra Pechino e Washington

Al centro dei colloqui tra Trump e Xi-Jinping scambi commerciali, la rinuncia ai dazi sulle importazioni cinesi negli Stati Uniti, e la minaccia della Corea del Nord, per la quale la Cina sarebbe disposta a fare pressioni su Pyongyang, come chiesto dagli Usa

American Energy First

Tra conferme e correzioni di rotta, la politica energetica di Trump mantiene gli orientamenti espressi in campagna elettorale: rilancio delle trivellazioni e abbandono della politica ambientalista, anche se il clima torna nell'agenda presidenziale

The U.S. energy team

Nell'azione di definizione della squadra di governo, il presidente statunitense Trump ha già indicato alcune delle personalità che maggiormente incideranno sul futuro energetico del Paese

Un avvenire incerto

Produzione energetica, scambi commerciali e clima occupano l'agenda di Trump, ma ancora sono incerte le strategie che la nuova amministrazione statunitense adotterà in questi settori. Per questo gli esperti dei mercati di petrolio e gas presagiscono ancora un anno di incertezze

Un taglio epocale delle tasse e addio all'Obamacare

Nel suo primo discorso davanti al Congresso, il presidente USA Donald Trump. ha delineato un'agenda ambiziosa all'insegna dell'ottimismo. Dall'immigrazione alla riforma sanitaria, i punti salienti dell'intervento.

USA, tra diplomazia ed energia

L'ex CEO di ExxonMobil, oggi Segretario di Stato, ha già messo in chiaro quali saranno le linee guida statunitensi in tema di rapporti internazionali. Ecco una panoramica esemplificativa delle questioni oggi sul tavolo della Casa Bianca: dall'Iran alla Libia, dai Cambiamenti Climatici alla Carbon Tax

Oil 10, intervista a Rex Tillerson

Nell'articolo pubblicato nel giugno 2010, dal titolo "Autonomia energetica: una chimera per gli USA", l'allora CEO di ExxonMobil Rex Tillerson, oggi segretario di Stato Americano, sosteneva che gli Stati Uniti avrebbero dovuto continuare a beneficiare delle risorse prodotte dai Paesi vicini come il Messico e il Canada. L'Amministrazione dovrebbe garantire alle imprese una concorrenza leale e politiche stabili

Le prime mosse della Casa Bianca

Poche ora dopo il suo insediamento ufficiale Trump posto in essere numerosi provvedimenti che sembravano solo frutto della strategia elettorale: via quindi alla realizzazione degli oleodotti bloccati da Obama, allo smantellamento dei piani contro cambiamenti climatici e costruzione del muro tra Messico e USA

Sfida al mondo

Dal bando di ogni restrizione al fracking e alle estrazioni di petrolio, al rigetto dei vincoli ambientali, gli Stati Uniti si preparano a ribaltare ogni paradigma energetico dell'amministrazione Obama

A decidere sarà il mercato

Donald Trump imparerà molto presto che sono l'economia e le politiche interne, e non le regolamentazioni governative, a continuare a definire cosa sia più o meno possibile fare

Rivoluzione shale. Una storia ancora da scrivere

Oggi la produzione di gas negli Stati Uniti incontra alcune difficoltà ma in realtà ha in prospettiva un potenziale enorme, se si guarda ai mercati principali importatori di oro blu, e al mercato europeo, dove può concorrere il gas russo

Infografica

infografica
Condividi