Eastern Mediterranean Gas Conference

Eastern Mediterranean Gas Conference

Editorial Staff
Condividi
Apre oggi, 14 marzo, la quarta edizione della Eastern Mediterranean Gas Conference che si terrà a Nicosia, Cipro. Un'occasione per discutere gli sviluppi dell'energia nel Mediterraneo orientale. Il Mediterraneo è una delle aree al centro dell'attenzione internazionale grazie alla scoperta del maxi giacimento di Zohr e del pozzo Blatim SW-1, oltre ai round di licenze in programma a Cipro, Egitto e Israele. I partecipanti avranno modo di confrontarsi su alcuni punti chiave per accelerare lo sviluppo delle risorse e instaurare nuove opportunità di partnership. Oil seguirà con uno speciale le tematiche al centro dell'evento ospitato a Cipro.

Articoli

Cipro, il prossimo Eldorado per l'Oil&Gas?

di Peter Ward | La piccola isola del Mediterraneo orientale sembra prospettare enormi potenzialità per il settore e potrebbe giocare un ruolo chiave per la sicurezza energetica europea

Eni rafforza la sua presenza nel Mediterraneo Orientale

di Editorial Staff | Grazie all'ultimo accordo siglato con Total per l'acquisizione del 50% del blocco 11, vicino al super-giant Zohr, la compagnia italiana consolida il suo operato nell'offhsore Cipro

Le compagnie petrolifere puntano sugli investimenti in Egitto

di Giuseppe Acconcia | Nelle riforme che il Paese ha messo in moto è incluso il sistema dei sussidi al mercato petrolifero, la parte della riforma che il FMI considera fondamentale per procedere con il prestito promesso all'Egitto di 12 miliardi di dollari. Oltre ai buoni segnali del settore energetico cresce anche l'agricoltura

Mediterraneo, dal gas nuove opportunità d'integrazione

di Costanza Concetti | Le recenti scoperte di idrocarburi nel bacino del Mediterraneo potrebbero rappresentare il pretesto per un'integrazione regionale a lungo attesa

Gas nel Mediterraneo orientale: parola d'ordine "pragmatismo"

di Nicolò Sartori | Se è chiaro a molti che il gas del Mediterraneo orientale rappresenta un'opportunità per tutta la regione, è altrettanto chiaro che iniziative concrete sul piano industriale devono essere avviate con tempi e modi adeguati

La rivoluzione del gas nel Mediterraneo orientale

di Nicolò Sartori | Le recenti scoperte forniscono alla regione un'opportunità senza precedenti di promuovere la cooperazione nell'ambito dell'energia e della sua esportazione, nonché di gestire i conflitti presenti sul territorio in modo diplomatico

Libano: il futuro dell'upstream, potenzialità e sfide

di Athanasios Pitatzis | I recenti rilievi condotti nell'offshore del Paese hanno riscontrato la presenza di buone riserve di petrolio e gas, che potrebbero attrarre investimenti stranieri. La volatilità dei prezzi e il futuro mix energetico globale minacciano però il futuro dell'esplorazione nell'area

Un inedito ruolo per Atene

di Kostas Psomiadis | Per Panos Skourletis, ministro dell'Ambiente e dell'Energia, il Paese "ambisce a presentarsi come ponte energetico che unisce Israele e Cipro con l'Europa". Il governo di Tsipras sta conducendo i necessari negoziati per costruire relazioni e accordi funzionali alla realizzazione del progetto

La nostra strategia? Portare il gas all'Europa

di Simona Manna | L'obiettivo è quello di creare un corridoio di esportazione dell'oro blu verso l'Unione europea. Fondamentale, in questa prospettiva, sarà l'alleanza trilaterale con Israele e Grecia, non solo energetica ma anche politica. In esclusiva l'intervista al presidente della Repubblica di Cipro, Nicos Anastasiades

Infografica

infografica
Condividi
infografica
Condividi