Trump firma le sanzioni contro Mosca

Trump firma le sanzioni contro Mosca

Editorial Staff
Condividi
Il presidente statunitense ha sottoscritto il provvedimento approvato dal Campidoglio criticando le norme che prevedono una limitazione dei poteri esecutivi della Casa Bianca. Pronta reazione dell'Ue che, per voce del presidente della commissione Juncker fa sapere come "difenderà i proprio interessi soprattutto nel settore energetico"

Donald Trump ha firmato il provvedimento che prevede l’avvio di sanzioni nei confronti di Russia, Iran e Corea del Sud, sulla base del testo approvato qualche giorno fa dal Congresso. Trump ha tenuto a sottolineare come, a suo avviso, il provvedimento uscito dal Campidoglio dopo un accordo bipartisan sia "significativamente imperfetto" a tratti perfino incostituzionale. In particolare Trump ha criticato i limiti che la misura impone all'azione del presidente, affermando che ciò rende più difficile raggiungere intese costruttive per il popolo americano. Dall’Europa il presidente della Commissione europea Jean Claude Junker ribatte sottolineando come: "L’Ue difenderà i propri interessi economici rispetto agli Usa. E lo farà". Esprimendo soddisfazione per l'attenuazione delle sanzioni Usa a Mosca e l'impegno del Congresso "ad applicarle solo previa consultazione degli alleati", auspicando che si tengano in considerazione gli interessi Ue, Juncker ha avvertito che se le sanzioni Usa dovessero penalizzare gli scambi Ue-Russia nel settore dell'energia, l'Unione è pronta a reagire nel giro di giorni.