Spagna, importazioni di gas in calo, mentre le esportazioni crescono

Spagna, importazioni di gas in calo, mentre le esportazioni crescono

Editorial Staff
Condividi
Secondo la società spagnola di riserve strategiche di prodotti petroliferi a febbraio si è registrato un calo nelle importazioni di gas di quasi il 30% rispetto a gennaio 2016

Le importazioni nette di gas naturale in Spagna sono diminuite del 13% nel mese di febbraio rispetto allo stesso periodo del 2015, raggiungendo 22.376 gigawattora (gWh). Lo ha annunciato ieri la società di riserve strategiche di prodotti petroliferi (Cores). A febbraio sono diminuite sia le importazioni nette attraverso gasdotti (-5%), che in forma liquida, attraverso il trasporto via mare (-21%). Inoltre, le importazioni di febbraio hanno registrato un calo di quasi il 30% rispetto a gennaio 2016. Al contrario, le esportazioni sono cresciute del 48,9% rispetto allo scorso anno. La Spagna ha avuto come principali fornitori Algeria (52,4% del totale), Norvegia (13,5%), Nigeria (13%) e Qatar (10,8%), mentre le esportazioni sono andati soprattutto al Portogallo (97,1% del totale).