Petrolio: IEA, mercati hanno iniziato a riequilibrarsi

Petrolio: IEA, mercati hanno iniziato a riequilibrarsi

Editorial Staff
Condividi
È stato registrato un "modesto" rialzo di 100.000 barili a 1,6 milioni di barili al giorno delle sue stime sulla crescita della domanda mondiale di petrolio quest'anno, portandole a un totale di 97,7 milioni

"I mercati petroliferi hanno iniziato a riequilibrarsi" e "puntano a rafforzare i loro fondamentali". Lo segnala la IEA, l'Agenzia internazionale dell'Energia, nel suo rapporto mensile. La IEA registra un "modesto" rialzo di 100.000 barili a 1,6 milioni di barili al giorno delle sue stime sulla crescita della domanda mondiale di petrolio quest'anno, portandole a un totale di 97,7 milioni. Il rialzo delle previsioni rispetto ad agosto avviene nonostante l'impatto negativo degli uragani Harvey e Irma sulla domanda americana. "Le stime sulla crescita della domanda globale nel 2018 rallentano di 100.000 barili a 1,4 milioni di barili al giorno, attestandosi a un totale di 99,1 milioni di barili. Secondo la IEA la domanda dei paesi avanzati dell'OCSE è "molto forte", grazie alla ripresa economica in corso. Nel terzo trimestre di quest'anno la domanda subirà l'impatto negativo degli uragani sulla produzione USA, ma riprenderà a crescere nel quarto trimestre. La IEA nota che ad agosto la produzione mondiale è scesa per la prima volta dall'aprile scorso, così come ha registrato ieri l'OPEC. Tuttavia il rallentamento non è legato solo all'accordo sul taglio alla produzione del novembre scorso, ma è legato anche ad altri eventi, come l'uragano Harvey.