Pakistan e Iran verso nuovi accordi sull'energia

Pakistan e Iran verso nuovi accordi sull'energia

Editorial Staff
Condividi
Dall'elettricità al gas, Teheran guarda verso Islamabad e New Delhi. E sul fronte delle esportazioni, in un anno 5 milioni di litri di gasolio hanno raggiunto il Kurdistan iracheno

Il Pakistan e l’Iran verso una nuova tornata di accordi e incontri per definire un’agenda di scambi energetici comune. E mentre le rispettive diplomazie organizzano incontri per finalizzare contratti nel settore gasiero, nei giorni scorsi Yaser Golzari, proprietario di un impianto energetico privato iraniano, ha dichiarato che le società private in Iran sono pronte a fornire elettricità al Pakistan. Golzari ha ribadito che le compagnie iraniane possono esportare energia direttamente in Pakistan o far funzionare le centrali elettriche lungo il confine. "Il settore privato e i funzionari in Pakistan sono interessati a espandere la cooperazione con i loro omologhi iraniani", ha aggiunto Golzari. Il presidente Hassan Rohani, inoltre, ha spiegato che l'Iran si impegna a soddisfare il fabbisogno energetico di petrolio, gas ed elettricità del Pakistan. Il tutto mentre la geopolitica dell’energia della zona vede New Delhi in pole nella costruzione di un gasdotto sottomarino Iran-India. Sul fronte delle esportazioni, infine, l’Iran ha fatto sapere di aver esportato in un anno 5 milioni di litri di gasolio nella regione autonoma del Kurdistan iracheno.