Iran e Ue, azione comune contro il climate change

Iran e Ue, azione comune contro il climate change

Editorial Staff
Condividi
L'incontro nei giorni scorsi tra il direttore del Dipartimento per l'Ambiente iraniano, Masoumeh Ebtekar, e il commissario dell'Unione europea per l'Energia e i cambiamenti climatici, Miguel Arias Canete. Al centro dei colloqui l'impegno comune per rispondere alle problematiche ambientali sia a livello globale che regionale

Dopo la fine delle sanzioni, l’Iran prosegue l’azione di “ritorno‘ sugli scenari internazionali. Nei giorni scorsi, infatti, il direttore del dipartimento per l’Ambiente iraniano, Masoumeh Ebtekar, ha avuto un colloquio a Teheran con il commissario dell'Unione europea per l'Energia e i cambiamenti climatici, Miguel Arias Canete, sullo sviluppo della cooperazione multilaterale.
Ebtekar ha sottolineato l'importanza del cambiamento climatico e del suo impatto regionale e globale e ha detto che anche l'Iran è stato colpito da queste trasformazioni. Ebtekar ha poi aggiunto che, considerando la natura extraterritoriale della questione e il suo impatto sulla situazione regionale, è necessario che anche altri Paesi e soggetti come l'Unione europea aiutino l'Iran a far fronte a queste dinamiche. Mentre dunque da un lato l’Iran prosegue il percorso di ritorno sul mercato economico internazionale, dall’altro anche le tematiche ambientali sono entrate nell’agenda del Paese.