Iran: dieci contratti nel settore energia entro marzo 2018

Iran: dieci contratti nel settore energia entro marzo 2018

Editorial Staff
Condividi
Il ministro del petrolio Zanganeh ha sottolineato che sono in corso colloqui con diverse società per la firma di nuovi contratti

La società nazionale petrolifera iraniana (NIOC) dovrebbe firmare 10 accordi basati sul nuovo modello di contratti petroliferi dell'Iran entro la fine dell'attuale anno iraniano, ossia il 20 marzo 2018. Lo ha annunciato il ministro del Petrolio iraniano, Bijan Zangeneh, spiegando che sono in corso colloqui con diverse società per la firma di nuovi contratti e che “tutti i negoziati stanno procedendo senza intoppi in modo che nessuno di loro ostacoli gli altri". A una domanda su quali siano le priorità del ministero, Zanganeh ha risposto che per il momento sono la produzione del giacimento South Pars, nonché i campi petroliferi Azar, Sohrab, Ab Teymour, Mansouri e Azadegan. Il ministro ha aggiunto che, dalla firma del primo contratto petrolifero - dopo la cancellazione delle sanzioni economiche legate al programma nucleare - tra l’iraniana Nioc e la francese Total, il paese ha registrato importanti progressi nell’ambito del finanziamento di progetti nel settore petrolifero da parte di società straniere.