America Latina: colossi petroliferi travolti dai debiti

America Latina: colossi petroliferi travolti dai debiti

Editorial Staff
Condividi
4 compagnie insieme hanno accumulato un debito di 275 miliardi di dollari. La situazione è aggravata dal deprezzamento delle valute locali rispetto al dollaro

Le compagnie petrolifere statali dell'America Latina si stanno rapidamente trasformando in passività pericolose, in un momento in cui l'aumento dei livelli di debito spaventa gli investitori. La situazione è aggravata dal deprezzamento delle valute locali rispetto al dollaro, che aumenta il costo dei pagamenti del debito estero. La brasiliana Petrobras è la compagnia più indebitata del mondo, mentre gli swap di credito mostrano che gli operatori scommettono su una probabilità del 68% che la società petrolifera venezuelana, Pdvsa, finirà in default nei prossimi 12 mesi. Petroleos Mexicanos, nota come Pemex è stata declassata lo scorso novembre dall'agenzia di rating internazionale Moody's ed ora è in fase di revisione per un altro possibile declassamento. Anche la colombiana Ecopetrol ha registrato perdite record nelle ultime settimane. Queste 4 compagnie insieme hanno accumulato un debito di 275 miliardi di dollari.