Adipec 2017, la trasformazione è alle porte

Adipec 2017, la trasformazione è alle porte

Editorial Staff
Condividi
Il grande evento che si svolge ad Abu Dhabi dal 13 al 16 novembre, rappresenta un momento di verifica e confronto sulle prospettive di sviluppo che si preparano per l'Oil&gas mondiale, alla presenza di alcuni dei più accreditati protagonisti del settore e di numerose personalità istituzionali

Il futuro dell’industria energetica mondiale passa dal cuore del Medio Oriente. La ventesima edizione di Adipec, The Abu Dhabi International Petroleum Exhibition and Conference, in corso dal 13 al 16 novembre, rappresenta una vera e propria piattaforma internazionale dove incontrarsi e condividere le più avanzate conoscenze sul settore, così da tratteggiare un quadro più definito delle prospettive internazionali dell’Oil&gas. L’esposizione potrà contare su più di 135.000 mq di spazi espositivi, oltre 2.000 aziende provenienti da 135 paesi in tutto il mondo, mentre la conferenza tecnica, promossa da Spe (Society of Petroleum Engineers) ospiterà, nelle 119 sessioni di confronto, oltre 10.000 delegati e numerose alte personalità del settore, tra cui i ministri dell’energia e del petrolio di Emirati Arabi Uniti, Egitto, Oman, Bahrain, i CEO di molte della grandi company del settore, tra cui BP, Total e Lukoil. Sono queste le credenziali della manifestazione, realizzata sotto il patrocinio del Presidente degli Emirati Arabi Uniti, Sua Altazza lo Sceicco Khalifa Bin Zayed Al Nahyan, e ospitata dalla Società Nazionale Petrolifera di Abu Dhabi (ADNOC). Tre le parole chiave di questa edizione: trasformazione, diversificazione e evoluzione, perni introno ai quali ruota il processo di evoluzione del settore energetico mondiale, pronto a affrontare le sfide e le opportunità che si prospettano all’orizzonte.