BP, lo stop alle emissioni di CO2 è diventato strutturale

BP, lo stop alle emissioni di CO2 è diventato strutturale

Editorial Staff
Condividi
Secondo lo "Statistical Review of World Energy" di British Petroleum, nel 2015, le emissioni di CO2 si sono arrestate ai livelli dell'anno precedente. Un cambio di rotta del trend che ha caratterizzato l'ultimo decennio

Si dovrebbe fare di più e più in fretta, ma il sistema energetico mondiale sembra invertire la rotta. Lo conferma la nuova edizione dello "Statistical Review of World Energy" di British Petroleum che, pur correggendo lievemente i dati diffusi nei mesi scorsi dall’Agenzia Internazionale dell’Energia (EIA), ne conferma di fatto la sostanza: nel 2015, le emissioni di CO2 sono rimaste le stesse del 2014. Una novità rispetto alla crescita ininterrotta che ha caratterizzato l’ultimo decennio. Secondo il rapporto BP sono stati 2 i fattori determinanti: da un lato, la riduzione dei consumi dovuta al rallentamento dell’economia mondiale; dall’altro, l’aumento delle soluzioni di efficienza energetica e un maggior sviluppo delle rinnovabili. In questo quadro, appare fondamentale il ruolo della Cina dove lo scorso anno le emissioni sono diminuite per la prima volta in 20 anni.