Petrolio: russi e sauditi concordano congelamento produzione

Petrolio: russi e sauditi concordano congelamento produzione

Editorial Staff
Condividi
L'Arabia Saudita e la Russia hanno concordato, nel corso di una riunione a Doha, il congelamento della produzione petrolifera ai livelli di gennaio.

L'Arabia Saudita e la Russia hanno concordato, nel corso di una riunione a Doha, il congelamento della produzione petrolifera ai livelli di gennaio. Lo fa sapere il ministro del Petrolio del Qatar, Mohammed Saleh Al-Sada, che ha partecipato all'incontro insieme al collega venezuelano, Eulogio del Pino. Al vertice hanno partecipato il ministro saudita del Petrolio, Ali al Naimi e il collega russo, Alexander Novak. “Al fine di stabilizzare i mercati petroliferi - spiega il ministro del Qatar - i 4 Paesi hanno convenuto di congelare la loro produzione ai livelli di gennaio, a patto che gli altri grandi produttori facciano lo stesso‘. I 4 Paesi sono quelli presenti alla riunione di Doha e cioè Arabia Saudita e Russia, i 2 principali produttori mondiali, Venezuela e Qatar.