Segui su Abo l'OMC di Ravenna

Segui su Abo l'OMC di Ravenna

Editorial Staff
Condividi
L'Offshore Mediterranean Conference, che si apre a Ravenna il 29 marzo, sarà un'occasione di confronto per verificare il progresso delle politiche che faranno del Mare Nostrum un nuovo polo nevralgico per il futuro energetico globale. Su Abo segui lo speciale dell'evento

Dal 29 al 31 marzo 2017 Ravenna sarà il centro di dibattiti e confronti sul futuro energetico del bacino del Mediterraneo nel corso della tredicesima edizione dell’Offshore Mediterranean Conference, tradizionale appuntamento biennale che ospita importanti personalità istituzionali ed esperti del settore energetico provenienti dai Paesi circostanti l’area del Mare Nostrum. La Conferenza farà il punto sulle politiche energetiche e climatiche attuate sinora ma sarà anche un momento di sintesi e approfondimento sul contributo che l’industria di settore potrà offrire per il raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità economica ed ambientale. Ad aprire l’importante manifestazione sarà la sessione plenaria del 29 marzo sul tema ''Transizione verso un mix energetico sostenibile: il contributo dell’industria dell’Oil&gas'' a cui prenderanno parte, oltre al ministro italiano per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda, i ministri dell’Energia di Egitto, Iraq, Cipro, Libano, Grecia, e i CEO di Eni, Claudio Descalzi, e di Edison, Marc Benayoum.