Iran, aumento della produzione petrolifera e accordi energetici

Iran, aumento della produzione petrolifera e accordi energetici

Editorial Staff
Condividi
Secondo il ministro del Petrolio iraniano per prevedere un aumento della produzione petrolifera giornaliera saranno necessari 40 milioni di dollari di investimenti

Il ministro del Petrolio iraniano, Bijan Zanganeh, ha dichiarato che l'Iran prevede una produzione giornaliera di greggio di 4,6 milioni di barili al giorno nell'ambito del sesto piano di sviluppo quinquennale (2016-2021). Zanganeh ha spiegato che sono necessari 40 milioni di dollari di investimenti per finanziare la crescita dell'industria petrolifera del Paese. Il ministro ha poi ricordato che l'Iran a oggi ricava il 75% della sua produzione di greggio da 8 o 9 campi, siti produttivi attivi da più di 60 anni che pian piano stanno diminuendo il loro output. Il Paese inoltre spera di firmare accordi petroliferi internazionali del valore di 15 miliardi di dollari entro marzo 2017 con un nuovo modello di contratto ancora in fase di sviluppo. Lo ha reso noto il viceministro del Petrolio, Rokneddin Javadi, aggiungendo che ''i nuovi accordi potranno essere firmati nella seconda metà del prossimo anno iraniano", che si conclude il 21 marzo del 2017.