Hawaii, il paradiso delle   rinnovabili

Hawaii, il paradiso delle rinnovabili

Editorial Staff
Condividi
Con il biogas naturale, le Hawaii continuano a perseguire l'obiettivo di diventare 100% green entro il 2040

L’ultimo progetto hawaiano per conservare la propria bellezza nasce proprio dagli scarti dei depuratori che saranno ora in grado di essere trasformati in biogas naturale, un vettore energetico rinnovabile. Il governo ha appena affidato a Hawaii Gas l’autorizzazione per lo sfruttamento dei prodotti di scarto provenienti dalle acque reflue dei depuratori per ottenere gas naturale rinnovabile. Si tratta di un ulteriore passo verso l’obiettivo di Honolulu di diventare 100% green nei prossimi 20 anni, una necessità nata anche dal bisogno di sfuggire alla volatilità dei mercati dei combustibili fossili. Come ha affermato Alicia Moy, presidente e CEO di Hawaii gas ''includere il  gas naturale come parte del nostro mix energetico è una priorità fondamentale, mentre continuiamo ad avanzare futuro di energia pulita delle Hawaii''. Il contratto durerà fino al 31 dicembre 2024, con possibilità di estensione.