Germania, addio al carbone entro il 2050

Germania, addio al carbone entro il 2050

Editorial Staff
Condividi
Carbone, Auf Wiedersehen. Secondo la bozza del documento presentato dal Ministero dell'Ambiente tedesco, la Germania ha intenzione di interrompere la produzione di energia elettrica da fonti fossili entro il 2050.

A quanto si apprende, è allo studio l’istituzione di una commissione che esamini le modalità per eliminare gradualmente il carbone dal mix energetico tedesco, tenendo conto delle conseguenze che tale iniziativa comporterebbe nei confronti di un’industria che, ad oggi, produce circa il 40% dell’energia elettrica nazionale. La bozza del documento, che deve essere ancora approvata dal Ministro dell’Ambiente Barbara Hendricks per passare poi al vaglio del governo di Berlino, chiede inoltre di dimezzare le emissioni di CO2 entro il 2030 rispetto a quelle registrate nel 2014. Determinanti, ai fini della svolta, le pressioni dell’opinione pubblica all’indomani della firma dell’accordo siglato a Parigi in occasione della Cop21.