Eni e il nuovo impegno per le rinnovabili

Eni e il nuovo impegno per le rinnovabili

Editorial Staff
Condividi
E' questo il messaggio lanciato dall'ad Claudio Descalzi nel corso dell'incontro sul futuro energetico italiano che si è svolto a Palazzo Chigi alla presenza del Premier Matteo Renzi e, tra gli altri, dell'ad di Enel Francesco Starace. Annunciati nuovi impianti fotovoltaici del Cane a sei zampe in Sicilia, Sardegna e Puglia.

Nel corso della conferenza stampa seguita all’incontro a Palazzo Chigi con il presidente del consiglio Matteo Renzi e l’ad di Enel Francesco Starace sul tema delle rinnovabili e sul futuro energetico nazionale, l’ad di Eni Claudio Descalzi  ha sottolineato come l’azienda voglia “promuovere una trasformazione industriale partendo dal vecchio e andando verso il nuovo, senza rottamarlo”. “Noi – ha aggiunto Descalzi – sulle rinnovabili ci siamo mossi da molto tempo e proprio in merito a queste inizieremo a parlare con le Regioni, approveremo gli investimenti a settembre e si partirà a inizio 2017”. Descalzi ha precisato che Eni partirà con due siti in Sicilia, due in Sardegna e uno a Manfredonia, tutti dedicati al fotovoltaico. “Si creeranno nuovi posti di lavoro, mentre gli investimenti globali – ha concluso Desclazi – oscilleranno tra i 700 milioni e il miliardo di euro”