Energia, le rinnovabili superano il carbone

Energia, le rinnovabili superano il carbone

Emilio Fabio Torsello
Condividi
L'ultimo report della IEA certifica il sorpasso e apre nuovi scenari per gli anni futuri. Tra i Paesi che più si stanno adoperando per diversificare, Spagna e – nel continente africano – il Senegal

Le rinnovabili sono in lizza per divenire la principale fonte di energia utilizzata al mondo. A dirlo è un report dell’International Energy Agency (IEA) che ha certificato come nel 2015 circa la metà della capacità installata mondiale fosse rappresentata da impianti eolici, solari, idroelettrici, geotermici o di wave energy.
Nel 2015, secondo la IEA, circa 500.000 pannelli solari e almeno 2 turbine eoliche sono stati installati ogni giorno nel mondo, comportando un incremento del 40% della capacità rinnovabile installata. E nei prossimi 5 anni - secondo lo studio - saranno installati ogni ora circa 30.000 pannelli fotovoltaici e 2,5 turbine, con una percentuale di generazione elettrica che si stima passerà dal 23% al 28% entro il 2021 e una capacità installata che arriverà a 7.600 TW.
Che questa sia la via ormai intrapresa dagli investimenti nel settore green, lo testimonia anche l’impianto solare – il più grande nella regione, un progetto da 28 milioni di euro – messo in funzione nell’area sub-Sahariana del Senegal. Una serie di pannelli capaci di generare 20 MW, che forniranno elettricità a circa 160.000 persone e contribuiranno a far raggiungere la percentuale del 20% di energia da fonti rinnovabili entro la fine del 2017.
Tra i Paesi in lizza per essere definiti "100% green" c’è poi la Spagna. Qui l’energia eolica ormai copre ogni giorno il fabbisogno energetico di 29 milioni di abitazioni e potrebbe rendere Madrid leader nella produzione di energia da fonti green. Basti pensare che già nel gennaio 2015 si registrarono picchi di produzione per cui le turbine eoliche coprirono il 54% della richiesta di energia elettrica della Spagna. E lo stesso accadde poco dopo, a Novembre: di notte si arrivò al 70%. La situazione, nel frattempo, si è ulteriormente evoluta. Entro il 2020, infine, la Spagna dovrebbe aggiungere un ulteriore 3% di capacità installata (attualmente è al 17,4%).
Anche un Paese chiave come India – tra le regioni più popolate al mondo - infine, punta a incrementare la propria produzione "green", e nei prossimi anni arriverà a raggiungere il 19% di energia da fonti rinnovabili, pari a 175-GW di capacità installata da fonti rinnovabili entro il 2022.