L'Argentina sarà sempre più green

L'Argentina sarà sempre più green

Editorial Staff
Condividi
Il presidente Macrì promette: "Riempiremo la Patagonia di impianti eolici". E punta al 20% di energie da fonti rinnovabili entro il 2025

Sulle rinnovabili l’Argentina sembra fare sul serio. Il Paese sudamericano, per bocca del neoeletto presidente Macrì, ha lanciato un piano decennale che nelle previsioni intende raggiungere l’8% di energia "verde" entro il 2017 ed il 20% entro il 2025, per un totale di circa 10 mila MegaWatt. Attualmente l’Argentina produce solo il 2% del suo fabbisogno energetico da rinnovabili e questo espone di frequente il Paese al rischio blackout nel periodo estivo. "Il nostro paese ha un potenziale enorme di produzione eolica e solare", dichiara Macrì, "e in pochi mesi ci aspettiamo di ricevere offerte da tutto il mondo. Riempiremo la Patagonia di impianti eolici." Il piano fa parte di un nuovo approccio "pro-business" varato dalla nuova amministrazione che punta a riconquistare la fiducia degli investitori internazionali, scottati dalle nazionalizzazioni forzate della Compagnia area di bandiera e della Compagnia petrolifera nazionale, operate dall’ex presidente Cristina Kirchner durante il suo ultimo mandato.